Comunimprese ha promosso e realizzato (in qualità di segreteria tecnica e organizzativa) il Sistema Produttivo Automotive POLI-AUTO, che è stato riconosciuto all’interno del Programma Driade della Regione Lombardia. Il comitato ristretto è composto da Politecnico di Milano, Comunimprese, Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso, CSMT.
Il sistema produttivo automotive conta 123 soggetti di cui 6 CONSORZI di IMPRESE, 20 GRANDI IMPRESE, 72 PMI, 5 UNIVERSITA’/CENTRI di RICERCA, 11 ASSOCIAZIONI di CATEGORIA 7 ENTI di DIRITTO PUBBLICO (di cui 5 PROVINCE: MI, BG, BS, CR, MN).

Il principale obiettivo di POLI-AUTO è promuovere le collaborazioni tra le imprese e le istituzioni aderenti al sistema produttivo attraverso la condivisione di risorse e conoscenze, per l’innovazione, l’organizzazione, l’internazionalizzazione, la logistica e il coinvolgimento di altre imprese H.T. interessate al progetto.

In particolare, POLI-AUTO si pone l’obiettivo di:

  • promuovere azioni di networking presso le aziende, università, centri di ricerca, associazioni tecniche e di categoria, agenzie di sviluppo, enti pubblici coinvolti (anche parzialmente) nel settore automotive;
  • sostenere azioni promozionali presso le imprese operanti nel settore automotive e altri settori industriali che utilizzano le tecnologie automotive, le istituzioni ed organismi di ricerca a livello regionale, nazionale ed internazionale;
  • essere punto di riferimento degli Enti pubblici della Regione Lombardia per orientarne le politiche di sostegno all’innovazione ed allo sviluppo industriale nel settore dell’automotive;
  • favorire all’interno del sistema produttivo la collaborazione e lo scambio tecnologico fra imprese, università e centri di ricerca;
  • condividere scenari di sviluppo tecnologico, cercando modalità di sviluppo di iniziative comuni nell’interesse degli aderenti al cluster;
  • promuovere i contatti, lo scambio di conoscenze e la partecipazione a progetti internazionali, comunitari, nazionali con altri partner e cluster;
  • favorire all’interno del sistema produttivo la partecipazione a bandi di finanziamento regionali, nazionali ed europei, a sostegno di progetti di R&S aggregati all’interno dei sette “sistemi produttivi” lombardi ufficialmente riconosciuti.